Come abbiamo avuto modo di vedere in più occasioni, essere astronauti vuol dire prepararsi ad affrontare lunghi periodi di isolamento, sia fisico che sociale. La quarantena forzata che molti di noi, pur essendo in salute, si trovano costretti ad affrontare, può essere a tutti gli effetti un’ottima occasione per vivere un’esperienza simile a quella della ISS, in compagnia dei nostri familiari e senza la microgravità. In un’intervista rilasciata al New York Times (tradotta dal Corriere della Sera), l’astronauta Scott Kelly ci dà qualche consiglio per affrontare questa esperienza.

Le ristrettezze dell’ambiente domestico, specie quando gli spazi sono ristretti come nei condomini delle città, stanno mettendo a dura prova la resistenza degli italiani in questi giorni, a cui si aggiunge l’incertezza derivante dall’incessante aumento dei contagi. Tuttavia, è possibile trovare il modo di affrontare in maniera proficua questi giorni di quarantena, e a darci dei consigli utili, otto in totale, è Scott Kelly (che vi avevamo già presentato parlando dello studio sui gemelli), ex comandante Nasa della Stazione Spaziale Internazionale, in un’intervista rilasciata al New York Times, di cui riassumeremo i punti principali.

Seguire un programma. Il non poter uscire di casa e il non poter seguire le solite routines, mette a dura prova sia il nostro orologio biologico che il nostro benessere psicologico, motivo per cui è fondamentale organizzare il proprio tempo.

Darsi un ritmo. Tutti quelli che stanno affrontando in questi giorni lo smart working o le smart lessons stanno provando la completa rottura delle barriere tra casa, lavoro e studio. È necessario non eccedere, prendersi del tempo per approfondire altri interessi, dalla lettura all’esercizio fisico all’aria aperta (che tuttavia non è possibile praticare in questi giorni…), e mantenere una buona qualità del sonno.

Portare la natura in casa. Prendersi cura delle piante può aiutare a scandire il tempo durante la giornata. Alcuni astronauti fanno uso di rumori ambientali come quelli del mare o della foresta.

Coltivare un hobby. Per i più fortunati che hanno un garage, un giardino, o una grande terrazza, avere un hobby come il giardinaggio o il fai da te può risultare più facile, ma si può trovare qualcosa di interessante in ogni contesto, dall’apprendere strumenti musicali (magari in cuffia per non disturbare nessuno), alla semplice lettura.

Scrivere un diario. Scrivere un diario non deve essere semplicemente la cronistoria delle proprie giornate, che potrebbe risultare a sua volta monotona, ma può essere anche un’occasione di approfondimento delle proprie sensazioni.

Comunicare con gli altri ed ascoltare gli esperti. Purtroppo, non potendo vedere i propri amici e conoscenti di persona, ci si deve limitare alle videochiamate e ai messaggi, ma tutto questo non durerà a lungo. Ascoltare gli esperti e le fonti ufficiali, come spiega Kelly, è fondamentale per rimanere calmi ed evitare ansie immotivate che aggravano la situazione. I dati ufficiali vengono rilasciati alle 18 dal capo delle Protezione Civile tutti i giorni, ed evitare di consultare compulsivamente i giornali e i social media aiuta a non stressarsi troppo.

Fare qualcosa per noi stessi e per gli altri. È sicuramente ridondante ripetere che bisogna rimanere a casa, ma è necessario per ricordare come non se ne possa fare a meno per risolvere questa situazione e mettere fine ai contagi, che purtroppo, ed è bene ricordarlo, possono portare alla perdita dei nostri cari.

Prossimamente approfondiremo il tema dell’isolamento sociale da diversi punti di vista, ma trasmettere questi piccoli consigli da parte di un astronauta di grande esperienza è molto importante in questa fase. Gli astronauti sono persone eclettiche e straordinarie, che meritano di essere conosciuti ed apprezzati, cosa che possiamo fare in questi giorni anche solo consultando il web, leggendo i loro libri o guardando dei documentari.

Silvio Bagetta

Tags
No Tag

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: